Counseling di gruppo: quando e perché?

GroupCounselingUn intervento di Counseling ha l’obiettivo di mettere la persona nelle condizioni migliori per ri-trovare e ri-attivare le proprie risorse, al fine di superare un momento di difficoltà, prendere una decisione importante o raggiungere un particolare obiettivo.

Ma quando e perché partecipare a un gruppo di Counseling?

Il lavoro con un gruppo – formato da persone che hanno un tema di interesse comune – non è sostanzialmente diverso, e mira a consentire alle persone di prendere consapevolezza delle modalità impiegate nella gestione delle problematiche personali, come anche delle proprie risorse, delle strategie usate e del loro grado di efficacia, ma lo fa anche attraverso il confronto e la condivisione con gli altri partecipanti.  

Il gruppo consente di confrontarsi in uno spazio protetto, libero dai giudizi, dove ci si può rispecchiare nell’altro e allo stesso tempo scoprire qualcosa di se stessi attraverso il riconoscimento dell’altro. Un’esperienza spesso molto importante, perché rafforza l’autostima e aiuta a riscoprire e potenziare competenze e caratteristiche personali.

Compito del Counselor è creare un ambiente di accettazione incondizionata, dove accompagnare i partecipanti in una sorta di viaggio dentro se stessi. Un viaggio che i partecipanti non intraprendono da soli, ma avendo al proprio fianco altre persone che condividono con loro uno stesso problema o uno stesso obiettivo.

Il gruppo, in definitiva, come un potente strumento di cambiamento, perché offre a ciascun partecipante la possibilità di sperimentare in un luogo sicuro nuove e più efficaci modalità di comunicare e di stare con gli altri.